Stesso Destino per HomePod e iPhone X: Apple perde il Natale

I prodotti Apple costano piccole fortune. Ecco perchè hai sempre sfruttato le feste per farti finanziare dai parenti e comprarli durante gli sconti del balck friday. Quest’anno avrai qualche problema in più dato che i prezzi sono aumentati e la produzione continua a ritardare. Apple rischia di perdere il Natale, periodo ideale per tutte le aziende produttrici di gadget tecnologici.

HomePod promette meraviglie

Da almeno 5 mesi la Apple continua a magnificare le doti del suo assistente vocale domestico: HomePod. Un prodotto che vorrebbe mettere in ombra Google Home e Amazon Echo. Tra le funzioni promesse c’è anche la capacità di percepire lo spazio circostante e di distinguere in modo accurato tra musica e voce. Tutto questo per la somma di 349$ contro i 180$ di Echo ed i 129$ di Google Home. Pare che la Apple abbia quindi intenzione di lanciare un prodotto costoso su un mercato di nicchia già saturo e pure in ritardo. Infatti HomePod non sarà disponibile per Natale ed arriverà solo ad inizio 2018: una scelta di marketing piuttosto originale. Quindi dovrai ripiegare su altre soluzioni o conservare per mesi la busta regalo arrivata da nonna. Inoltre ti toccherà acquistarlo a prezzo pieno senza sfruttare gli sconti del tradizionale black friday.

Anche HomePod Ritarda a Causa di Problemi in Produzione

Rimandato al 2018

Già iPhone X ha subito ritardi nella distribuzione perchè alcuni problemi produttivi limitavano il numero di pezzi disponibili. Ora tocca ad HomePod che viene rimandato al primo trimestre del 2018. Il lancio era previsto in tempo per Natale ma a quanto pare occorre ancora un po’ di lavoro per perfezionarne il funzionamento. Forse la Apple vuole evitare brutte figure che si sommino ai problemi di iPhone X (riconoscimento facciale imperfetto e scocca troppo sensibile ai graffi). Così l’assistente vocale domestico slitta e finisce fuori dal periodo del black friday e dei regali di Natale. Perdere