Whatsapp non arriva su PC

Dopo le insistenti richieste di milioni di utenti in tutto il mondo finalmente Whatsapp fa finta di arrivare su PC e delude tutti. Nella giornata di ieri (21 gennaio 2014) il blog ufficiale dell’applicazione ha annunciato che finalmente “milioni di persone avranno la possibilità di usare WhatsApp sul browser web”. La notizia è subito rimbalzata su tutto il web come avrebbe fatto l’annunciazione della rinascita di Steve Jobs.

In pratica ti basterebbe collegarti dal tuo computer sul sito dell’app web di Whatsapp per utilizzare l’applicazione tramite il computer. Ci sono solo alcuni requisiti:

  • devi avere Whatsapp installato su uno smartphone;
  • devi avere lo smartphone vicino ed acceso per tutto il tempo;
  • devi avere un’app per leggere i QRCodes (l’ultimo aggiornamento di Whatsapp è sufficiente);
  • devi avere il browser Chrome installato sul computer;
  • non devi avere un computer Apple.

Queste enormi limitazioni rendono praticamente inutile il nuovo servizio. Infatti per collegarsi  tramite computer occorre accedere al sito da browser Google Chrome e scansionare il QRCodes che il sito mostra tramite uno smartphone che abbia già installato una versione di Whatsapp mobile. Tenendo il cellulare acceso per l’identificazione puoi quindi utilizzare il tuo computer per chattare in Whatsapp.

Le necessità degli utenti erano altre: il desiderio era allargare la piattaforma di compatibilità dell’applicazione per rendere Whatsapp più simile a Skype. Con il sistema adottato si introducono più problemi che soluzioni: infatti non si capisce perchè dovresti utilizzare il computer per Whatsapp se intanto devi avere a portata di mano il cellulare acceso ed abilitato alla connessione verso Whatsapp. Perchè dovresti utilizzare due dispositivi per accedere contemporaneamente?

Comunque riassumiamo i passaggi necessari ad utilizzare questa nuova funzione:

  1. accendi il cellulare ed il computer;
  2. dal computer apri Chrome e punta al sito di Whatsapp web;
  3. sul cellulare apri l’applicazione per leggere i QRCodes e fotografa lo schermo del computer;
  4. tieni il cellulare vicino ed acceso.

Ricorda che devi avere Whatsapp già installato sullo smartphone e che la batteria del tuo smartphone si scaricherà nello stesso identico modo di prima (forse anche più velocemente dato che deve periodicamente rinnovare l’autorizzazione all’uso dal web). Infatti al nuova opzione è solamente una sessione da remoto tra il computer e il tuo smartphone: un trucco tecnico per prendere in giro gli utenti. In definitiva ti conviene continuare ad usare Whatsapp tramite BlueStacks oppure passare a Skype.