Walkthrough Room Escape: 50 rooms I – stanza 35

Walkthrough Room Escape: 50 rooms I – stanza 35

Vediamo come risolvere questa stanza del mistero ambientata in una spelonca pulciosa.

Ogni stanza deve avere qualcosa di inquietante. Qui abbiamo un cagnolino che ci fissa ed aspetta che noi si raccolga l’ascia da terra…

Siamo in una grotta e l’unica via d’uscita è una pesante porta in pietra. Sulla sinistra troviamo un braciere ed il classico forziere del tesoro. Invece sulla destra regna l’oscurità ed un tenero cagnolino ci fissa in modo inquietante mentre resta mezzo nascosto nelle tenebre. Meglio per lui che non voglia esprime giudizi sul nostro stile di vita perchè c’è un’ascia sul pavimento proprio al centro della stanza…

1.

Iniziamo proprio dall’ascia al centro del pavimento. La tocchiamo per aggiungerla in inventario e torniamo alla visione d’insieme.


2.

Sulla parete di fondo della stanza ci sono dei rametti. Tocchiamo quelli accatastati a destra della pesante porta in pietra. Afferriamo l’ascia dall’inventario e li tagliamo in pezzi più piccoli. Quindi l’ascia sparisce dall’inventario e ci lascia il posto per mettere il rametto appena fatto a misura.


3.

Il rametto non interessa al cane: dobbiamo usarlo per altro. Andiamo al braciere sulla sinistra e diamo fuoco al pezzo di legno per ottenere una torcia rudimentale.


4.

Ancora una volta la torcia non ci serve per il cane (per fortuna) che continua a fissarci e ci distrae. La torcia ci serve per illuminare la parte buia della grotta sulla destra. Qui scopriamo una ciotola rossa che aggiungiamo in inventario. Inoltre qualche artista ha creato delle incisioni rupestri di draghi: 4 rossi, 2 blu, 3 verdi, 1 giallo.


5.

Arriva il momento di confrontarci con il baule del tesore sulla sinsitra. Lo tocchiamo e andiamo a pacioccare sulla serratura a combinazione. La prima colonna ci chiede i 3 verdi, la seconda 1 giallo, la terza 4 rossi e la quarta 2 blu. Il baule si apre una volta inserita la sequenza corretta. Dentro troviamo un pezzo di carne succulenta.


6.

La bistecca interessa di sicuro al cane, ma quel piccolo snob vuole essere servito in modo appropriato. Quindi prendiamo la ciotola rossa dall’inventario e ci mettiamo dentro la carne. Adesso possiamo porgere il tutto alla bestiola che alla fine solleva le chiappe e si dirige al centro della stanza per mangiare. In questo modo scopriamo che il pezzo mancante della porta era nascosto sotto al cane per tutto questo tempo e ci rammarichiamo di non aver usato subito l’ascia. Afferriamo il disco di pietra e lo mettiamo in inventario.


7.

Tocchiamo la porta. Afferriamo il disco di pietra dall’inventario e lo infiliamo nella serratura rudimentale.

Siamo liberi di seguire le scale di pietra fino alla prossima trappola. Il cane resta qui a finire di mangiare e per fortuna non ci accompagna nella prossima avventura. L’escape room successiva ci fa rimpiangere l’allegra spensieratezza di questa spelonca.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da DoDo

Sono Dodo lavoro nel mondo dell'informatica ed ho studiato all'Università MFN di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.