Unione Europea approva il WiFi Gratis per Tutti

L’Unione Europea vuole una rete capillare di WiFi gratuito. Promette alta qualità ed accesso semplice ma l’implementazione è in mano agli enti locali.

Inizia il progetto WiFi4EU

Il 12 settembre 2017 l’Unione Europea ha lanciato il progetto WiFi4EU che mira a realizzare una rete WiFi gratuita e capillare su tutto il territorio dell’unione. La risoluzione UE prevede di realizzare una rete unificata di facile accesso ed alta qualità. Tra i requisiti si indica esplicitamente l’assenza di fini commerciali: quindi le mail utilizzate per la registrazione non saranno vittima di spam pubblicitario come invece capita con altri wifi gratuiti. Tocca agli enti locali richiedere i fondi europei. Chi prima chiede prima riceve. Inoltre hanno priorità le realtà che non hanno altri progetti simili in atto. I fondi saranno stanziati dalla Commissione Europe tramite voucher che le amministrazioni locali potranno spendere per far implementare la rete wifi sul territorio di competenza. E’ prevista anche l’integrazione con altre reti wireless gratuite presenti sul territorio ma al momento non viene indicato come avverrà tale integrazione (forse con ripetitori per estendere la portata degli access point). Sicuramente verrà sfruttata l’esperienza già fatta con EduRoam, la rete gratuita per atenei universitari.

WiFi4EU arriverà entro il 2020 Sicuro e Senza Pubblicità

Rischi e Possibilità

Nel comunicato dell’UE compare una parola fondamentale: sicura. Devi ricordare che la maggior parte delle reti WiFi pubbliche sono tutt’altro che sicure. I dati trasmessi possono essere facilmente intercettati con un programma sniffer da chiunque sia connesso sulla stessa rete. Malware come WannaCry trovano terreno fertile proprio in queste realtà. Per essere sicura una rete WiFi pubblica (a pagamento o gratuita) deve almeno essere impostata in isolamento wireless. Questo paramentro impedisce che i dispositivi connessi possano impicciarsi gli uni degli affari degli altri e blocca la diffusione di alcuni malware. Naturalmente più sono alti gli standard di sicurezza e più è complessa l’installazione della rete. Per proteggerti puoi anche adottare la buona pratica di utilizzare connessioni HTTPS mentre navigi da access point pubblici. Lo HTTPS cripta i dati in trasmissione tra il tuo computer ed il sito che visiti riducendo la possibilità di intromissione da parte di malintenzionati.
Con queste condizioni di sicurezza, una rete tecnologicaamente avanzata potrebbe favorire la fioritura di startup tecnologiche in aree che ora soffrono per il digital divide.