<!--:it-->Il problema della tastiera indemoniata su Sony Xperia per Android<!--:-->

Problema

Mentre stai innocentemente scrivendo sul tuo smartphone Android della Sony, improvvisamente le impostazioni della tastiera impazziscono e finisci per avere uno o più dei seguenti problemi:

  • scrivi in Giapponese.
  • la tastiera sembra scrivere da sola oppure scrive caratteri differenti da quelli che digiti.
  • ti cancella tutto il testo che stavi digitando.

In questo caso: benvenuto! Hai appena scoperto il problema principale degli smartphone Sony. Nella sua edizione di Android, la Sony elimina la tastiera predefinita di Google e installa la sua Xperia Keyboard. Questa tastiera è identica alla tastiera di default per Android, ma è derivata da codice vecchio e buggato che non è mai stato corretto. Spesso basta utilizzare troppo il tasto di cancellazione per attivare la possessione demoniaca della tastiera.

Soluzione

Devi solo scaricare una nuova tastiera ed eliminare la Xperia:

  1. Vai in Google Play (lo Store di Android) e scarica la tastiera predefinita di Android (è un prodotto Google).
  2. Lancia l’installazione ed alla fine pigia sul grosso tasto verde con scritto “Avvia” per eseguire la prima impostazione della tua nuova tastiera.
  3. Adesso apri una qualunque applicazione che richieda la scrittura di messaggi (ad esempio gli SMS) e inizia a scrivere qualcosa.
  4. In alto a sinistra sul tuo monitor puoi selezionare il metodo di immissione. Seleziona la tua nuova tastiera Android. Questa procedura è da eseguire solo una volta; in seguito userai sempre la tastiera Android che hai selezionato.

Questa tastiera ha una compatibilità maggiore e presenta praticamente le stesse funzionalità della Xperia di Sony, però è aggiornata e non ha il bug della tastiera indemoniata. Puoi anche disinstallare gli aggiornamenti della Xperia e disattivare l’app (non puoi disinstallarla completamente perchè è un’applicazione messa direttamente dalla Sony). Se poi cerchi tastiere ricche di funzionalità aggiuntive puoi prendere in esame quelle mostrate nel video di questo articolo.