Come non ottimizzare il PC per i videogiochi

Come non ottimizzare il PC per i videogiochi

Numerosi programmi promettono di ottimizzare le impostazioni del nostro computer per farci videogiocare al massimo delle prestazioni. Questo miracolo è davvero possibile? Oppure finiscono per assorbire risorse e rovinare ulteriormente la nostra esperienza di gioco?

Molti Software di Ottimizzazione consumano risorse e finiscono per diminuire le prestazioni del PC

Intanto è importante individuare le due categorie principali di ottimizzatori per videogiochi:

I primi ce li forniscono già insieme ai driver della scheda grafica. Di solito li troviamo nel pannello di controllo. Nel caso in cui ce ne siano più di uno dobbiamo scegliere il nostro preferito ed utilizzare solo quello. Eliminiamo ogni overclock software ad esclusione di quello che decidiamo di utilizzare. Infatti se teniamo attivi più software che fanno la stessa cosa finiamo per creare conflitti critici e guasti. Inoltre questi programmi non sono sempre facili da utilizzare e quindi rischiamo di commettere grossi errori. Ad esempio potremmo pensare che le prestazioni in gioco siano tanto più alte quanto più alziamo il clock del processore grafico. Non è così: la velocità alla quale la GPU processa i dati deve essere compatibile con la velocità alla quale la memoria della scheda riesce a leggerli; in caso contrario otteniamo effetti davvero molto curiosi. In linea di massima, se non siamo sicuro di quello che stiamo facendo, allora ripieghiamo sulle impostazioni consigliate.

Passiamo a vedere il secondo gruppo di software. Qui le cose sono più semplici. I programmi che promettono di ottimizzare tutto il tuo computer mentono. Nel caso migliore questi software interrompono alcune funzioni superflue del sistema operativo e quindi recuperano un poco di memoria e potenza di calcolo. Solo che consumano molto più delle funzioni che hanno disattivato. Il risultato netto è quindi un peggioramento delle prestazioni in gioco. Se vogliamo ottimizzare il nostro computer dobbiamo farlo a mano poichè solo noi sappiamo come lo utilizziamo e quali funzioni non ci servono.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da DoDo

Sono Dodo lavoro nel mondo dell'informatica ed ho studiato all'Università MFN di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.