<!--:it-->Alimenta il tuo computer<!--:-->

L’alimentatore è una delle parti essenziali del computer ma spesso viene dimenticato e bistrattato. Se l’alimentatore fornisce meno energia di quanta assorbita dal sistema, i componenti hardware non lavorano a piena potenza e potresti riscontrare una generale instabilità. Anche quando compri un PC preassemblato capita che l’alimentatore interno abbia caratteristiche inferiori a quelle richieste per il funzionamento ottimale del sistema. Quando invece sei tu ad assemblarti il computer probabilmente avrai la tentazione risparmiare proprio sull’alimentatore.

[dodotutorial.atervista.org_su_quote style=”default”]

I problemi di alimentazione possono causare instabilità del sistema e danni hardware.

[/dodotutorial.atervista.org_su_quote]

Scegliere un alimentatore è estramamente semplice; basta che abbia un wattaggio sufficiente ad alimentare l’insieme di tutti i tuoi componenti hardware. Quindi il limite minimo di wattaggio per il tuo nuovo alimentatore è dato dalla semplice somma dei consumi dei singoli componenti. Puoi verificare il consumo del tuo computer su questo sito della CoolerMaster. Ma soprattutto ricorda che non c’è un limite massimo. Se prendi un alimentatore con wattaggio superiore a quello strettamente necessario non avrai alcun problema. Poichè gli alimentatori non invecchiano e non si deteriorano significativamente, puoi fare l’acquisto una volta sola e non pensarci mai più. Acquistando da subito un alimentatore che supporti alti wattaggi, in futuro potrai utilizzare sempre lo stesso alimentatore per ogni configurazione ed upgrade dello hardware del tuo computer. Non devi guardare altro che il Wattaggio. I moderni alimentatori ti vengono fornitiMagari però preferisci procurarti lo stretto necessario. Ecco quindi quanto consuma il tuo computer in base alle attività che svolge.

Sotto i 300Watt

Compra un alimentatore con wattaggio maggiore. Per un computer desktop è essenziale ogni watt che ti separa dalla fatidica soglia dei 300. Probabilmente il tuo hardware non sta dando il meglio perchè gli manca l’alimentazione. Prima di pensare a qualunque upgrade hardware e prima di progettare qualunque altro acquisto, concentrati sull’acquisizione di un alimentatore che sia almeno tra i 300 ed i 400 watt.

Da 300Watt a 400Watt

Va bene se utilizzi il computer per le attività quotidiane: lavori sui documenti Office, consulti la mail, navighi e ti guardi qualche film in streaming, giochi online, utilizzi saltuariament il fotoritocco.

Da 600Watt a 700Watt

Probabilmente hai una scheda video da videogiocatore ed un processore multicore al quale manca solo la parola. Questo genere di hardware assorbe molta energia e richiede un alimentatore adeguato. Se il tuo sistema richiede sopra 600 watt e per errore il tuo alimentatore è tra 300 e 400 watt non avrai problemi immediati, ma potresti andare incontro ad improvvisi riavvi del computer mentre giochi o esegui rendering di grafica avanzata.

Da 800Watt a salire

Forse stai esagerando, magari di tanto in tanto fatti una passeggiata all’aperto… Il tuo computer può alimentare l’ultima scheda grafica QUADRO oppure una piccola missione verso Marte. Hai fatto una scelta che andrà sempre bene.