Windows 10 è gratis, ma non conviene.

Era atteso ed è arrivato: l’aggiornamento a Windows 10 è gratis per tutti! Su ogni computer con Windows 7, Windows 8 o Windows 8.1 è comparsa una piccola notifica che permette di scaricare la nuova versione del sistema operativo Microsoft senza pagare un solo euro.

Ora devi porti una sola domanda: dovrei fare l’aggiornamento? La risposta è ovvia e semplice: no, per tutto ciò che è sacro e bello… no … NO.

Da anni la Microsoft ha preso l’abitudine di rilasciare la nuova versione del sistema operativo prima che sia effettivamente pronto. Windows Vista era inutilizzabile e così venne rilasciato 7. Windows 8 era pieno di bug fino all’arrivo di Windows 8.1. Possiamo ragionevolmente dedurre che anche Windows 10 sia un vaso di Pandora ricolmo di malfunzionamenti e bug.

Sia chiaro che è magnifica l’iniziativa di distribuire il nuovo sistema operativo gratuitamente. Ma se scarichi ed installi Windows 10 adesso che è appena uscito, ti troverai a dover fare i conti con tutta una serie di esotici malfunzionamenti. Inoltre Microsoft ha imposto particolari vincoli sull’update; una delle condizioni più speciose ti impone di utilizzare un account Microsoft (il vecchio Hotmail) per usufruire del sistema operativo. Questo è un pessimo segnale dato che in Windows 8 molti problemi erano causati proprio dall’attivazione dell’account Microsoft.

La prudenza ti consiglia di attendere almeno 6 mesi prima di installare Windows 10. In questo modo potrai averlo gratuitamente ma già parzialmente corretto. Ricorda che comunque devi prima assicurarti di aver eseguito tutti gli aggiornamenti del tuo sistema operativo originale.