Walkthrough Room Escape: 50 rooms I – stanza 8

Walkthrough Room Escape: 50 rooms I – stanza 8

In questa exit room affrontiamo il sogno bagnato di qualunque nonnina per bene: la stanza beige dei merletti. Qualcosa di terribile si cela dietro al disordine in cui ci imbattiamo. Messaggi inquietanti e postumi di una sbornia affliggono l’atmosfera della camera.

Ecco lo schema rapido dei punti di interesse per questa escape room virtuale

1.

Vogliamo lanciarci subito sugli alcolici che qualcuno ha abbandonato sul letto. Quindi clicchiamo sul vassoio a destra e recuperiamo un pezzo di puzzle. Torniamo indietro.


2.

Clicchiamo la casacca nera in fondo alla stanza per sgraffignarci oggetti di valore dalle tasche. In quella di sinistra troviamo un altro pezzo di puzzle. Torniamo indietro.


3.

Dobbiamo trovare anche il terzo pezzo e il posto più logico per cercarlo è sopra l’armadio. Clicchiamo il grosso guardaroba color panna e recuperiamo l’ultimo pezzo. Qualcuno ha scritto con il rossetto cremisi un orario: 6:15. Sorvoliamo su quanto sia inquietante questo modo di prendere appuntamenti. Torniamo indietro.


4.

Clicchiamo sulla cornice posta sopra la cassettiera. Aggiungiamo al miscuglio i tre pezzi di puzzle che abbiamo nell’inventario e ci viene ordinato di risolverlo. I pezzi sono magnetici e si bloccano senza potersi più muovere quando li mettiamo nel posto giusto. Iniziamo dai pezzi di bordo e poi finiamo l’opera. Il quadro finale è una veduta scadente di Venezia (forse). La figura scompare appena finiamo di comporre tutto il puzzle. Ci viene rivelata la combinazione: riga alta 3 da sinistra, riga in mezzo 2, riga in basso 4. Torniamo indietro.


5.

Clicchiamo sullo scrigno che si trova in bella vista sopra la panca imbottita al fondo del letto. Clicchiamo sulla serratura. Ora dobbiamo fare attenzione alle mosse che facciamo perchè le tre linee non sono indipendenti e si muovono insieme: la riga in alto muove di uno quella centrale; la riga in mezzo muove muove al contrario la riga in basso; la riga in basso muove di uno la riga in alto. Nessun problema. La sequenza di mosse da fare è: riga in alto sulla terza casella; riga in basso sulla quarta casella; riga in alto sulla terza casella. La cassa si sblocca e possiamo recuperare due anelli. Torniamo indietro.


6.

Clicchiamo sul fighissimo pendolo al fondo della stanza. Poi clicchiamo sul quadrante dell’orologio. Prendiamo gli anelli dall’inventario e li infiliamo in ciascuna delle incisioni sulle colonnine ai lati del quadrante. In questo modo si apre il vetro e possiamo operare sulle lancette. Le portiamo alle ore 6:15. Per prima cosa clicchiamo sulla lancetta delle ore fino a portarla alle 6; poi facciamo lo stesso con la lancetta dei minuti per arrivare al quarto d’ora. Così apriamo il vano del pendoloe prendiamo la chiave. Torniamo indietro.


7.

Andiamo alla porta e infiliamo la chiave nella serratura per uscire.

Possiamo uscire dalla fiera del beige a buon mercato e finire in una stanza ancora più beige proprio quando credevamo di aver raggiunto il limite di beige che un umano possa sopportare. Beige! Ovunque…

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da DoDo

Sono Dodo lavoro nel mondo dell'informatica ed ho studiato all'Università MFN di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.