Rissa tra Malware per l’Ultima Patatina – GhostMiner

Rissa tra Malware per l’Ultima Patatina – GhostMiner
GhostMiner non solo infetta il nostro computer ma lo “ripulisce” da eventuali concorrenti. Infatti si mette subito all’opera quando trova un altro malware già installato. Per prima cosa gli sega gambe e braccia. Poi infila la sua testa su una picca e la lascia a disposizione dell’antivirus… tutto pur di essere l’unico ad abbuffarsi di risorse.

Nessuno Può Fregare il Cibo a GhostMiner

Troppi Malware per Poche Risorse

GhostMiner è una simpatica carogna che infetta i nostri computer per estrarre criptovaluta. In pratica si mangia tutta la potenza dei processori e ingurgita elettricità per minare Monero (la sorellina anonima di BitCoin). E’ un comportamento sempre più comune tra i Malware moderni. Invece di rubarci i dati si premurano di sfruttare la potenza dei nostri computer per il calcolo distribuito. Tutti i virus di questo tipo si chiamano Cryptominer e sono sempre di più.

Infatti il povero GhostMiner non è l’unico ingordo che approfitta del buffet offerto dal nostro sistema. Spesso finisce su computer già infettati da altri malware simili e deve spartire le risorse con i suoi concorrenti. Ecco perchè si è messo a tagliare mani e segare gambe. Per prima cosa si inserisce stabilmente. Poi cerca i servizi utilizzati dagli altri malware e li disattiva. Questa azione lascia intatto il cervello (codice) dei suoi avversari ma li priva delle avide manine (i servizi) con cui si fregano risorse del sistema. Vlad l’Impalatore approverebbe questa soluzione ma quello che viene dopo sarebbe troppo persino per lui.

In alcuni casi GhostMiner si accanisce sugli sconfitti e li lobotomizza d’urgenza. Infatti attacca e modifica direttamente il codice dei suoi concorrenti per riprodursi e lasciarli esposti agli antivirus. Pare che abbia una sadica propensione per torturare Mykings, PowerGhost, PCASTLE, BULEHERO e BlackSquid.

Così GhostMiner si pappa tutto il buffet e lascia i suoi avversari a disposizione degli antivirus, senza cibo o difese… Non c’è onore tra i ladri!

Pubblicato da DoDo

Sono Dodo lavoro nel mondo dell'informatica ed ho studiato all'Università MFN di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.