Google Drive rimane senza Supporto nel 2018

Google Drive è un progetto ormai consolidato ed è venuto il momento di potenziarlo come si deve. Ecco perchè Google decide di dismettere la vecchia versione del software di sincronizzazione per introdurne due nuove: una per privati ed una per aziende. La novità serve per aumentare l’efficienza e le funzioni del programma di sincronizzazione tra cloud e computer. Inoltre google foto e googel drive sono sempre più fusi assieme e quindi serve un nuovo caricatore che sincronizzi tutto in modo appropriato.

Piano d’Azione per il nuovo Google Drive

A Marzo 2018 Google interromperà il supporto per il programma client di Drive. La novità non riguarda la web-app che continua a funzionare come di consueto e rimane raggiugibile tramite web. Questo vuole dire che i tuoi file rimarranno salvati nello spazio cloud di Google Drive e potrai sempre accedervi tramite il browser. Invece il programma che sincronizza il tuo computer con il cloud verrà sostituito da una nuova versione migliorata. Quindi non c’è bisogno di entrare in panico e correre a scaricare tutti i tuoi dati su un hard disk esterno.
A partire da Ottobre 2017 vedrai comparire una finestra pop-up che ti invita a sostituire la vecchia versione Google Drive con con il nuovo Backup e Sync oppure con Drive File Stream: tutto dipende da quanto sei importante…

Niente Panico Arrivano 2 Nuovi Sostituti

Google Drive si Sdoppia

Infatti avrai a disposizione ben 2 potenziali sostituti in cambio del vecchio software. I due nuovi programmi saranno Drive File Stream per le aziende e Backup e Sync per i privati. Qualora dovessi installare entrambi i programmi ti verrà chiesto di disabilitare Backup e Sync (quello per privati). Se vuoi anticipare i tempi puoi già scaricare questi nuovi software e testarne le funzioni. Naturalmente rimane sempre attiva la possibilità di gestire i tuoi file e foto direttamente sul web con un comune browser.

Piccole Attenzioni nel Passaggio

I tuoi dati (documenti e fotografie) rimangono al sicuro nel cloud di Google Drive. Ora devi decidere quali siano le tue necessità: privato od azienda? Ricorda che con l’arrivo di due nuovi programmi si prevedono la solita infornata di bug da 0Day. Quindi non avere troppa fretta di passare dal vecchio Google Drive, inefficiente ma testato, ad una delle nuove versioni. Inoltre tieni presente che i nuovi programmi dovranno scansionare i file e verificare quali siano già sincronizzati; questa è un’attività pesante che potrebbe limitare le risorse del tuo computer per qualche giorno. Si prevede che al temine dell’assestamento tutto torni normale ed efficiente. Per i primi giorni, forse per le prime settimane, dovrai avere pazienza.