Nuove Funzioni su Facebook: Tinder e Donazioni

Facebook ha 3 obbiettivi: monetizzare, fregare i creators a YouTube e mantenere il dominio dei Social Network. Per fare questo deve innovare continuamente. Le ultime novità riguardano due argomenti fondamentali del web: sesso e soldi.

Tinder tra Amici

In questi giorni (settembre 2017) Facebook usa come cavia le utenze Canadesi e la Nuova Zelanda. Un popup ti chiede se sei interessato ad “incontrare” uno dei tuoi contatti. Vi viene notificato se manifestate interesse reciproco altrimenti tutto rimane segreto ed eviti figuracce. Il meccanismo è identico a quello che Tinder utilizza per mettere in contatto gli sconosciuti. In questo caso però Facebook applica l’algoritmo tra conoscenti. In pratica si tratterà della versione migliorata dei vecchi tromba-poke.

Tinder e Donazioni
per Attirare
Giovani e Creators

Tasto Donazioni

Anche in Europa arriverà la fuziona di donazione per le pagine no-profit. Negli USA le pagine delle organizzazioni no-profit possono già chiedere donazioni e organizzare raccolte fondi dal 2015. Fino ad ora la funzione era geograficamente limitata agli utenti nordamericani. In teoria dovresti registrare la tua no-profit con il form apposito di Facebook. Solo dopo la registrazione potrai utilizzare le funzioni di raccolta fondi. E’ inevitabile che la novità attiri no-profit e creatori di contenuti ma sicuramente arriveranno anche parecchi malintenzionati. Preparati a trovare pagine no-profit per questioni poco legate al mondo del volontariato. In oltre gli YouTubers più influenti vorranno registrare una caritatevole società da utilizzare come facciata per la raccolta fondi. La tanto temuta adpocalipse pare scongiurata con il sistema congiunto di donazioni e sponsorizzazioni più o meno palesi.

Nulla di Nuvo

Entrambe le funzioni si erano già viste su Facebook. Le donazioni ad enti caritatevoli o per specifiche cause erano abilitate per l’area USA sin dal 2015. Ancora prima si erano già viste le funzioni di matchmaking per interessi romantici. In fin dei conti si favoleggia che Facebook fosse nato proprio per stalkerare le compagne di corso ;D