I Droni riportano in vita i Power Glove per Nintendo

Chi avrebbe mai pensato che un nuovissimo Drone AR della Parrot potesse essere pilotato con dei Power Glove vecchi di 25 anni? Eppure questi vecchi guanti di controllo del NES hanno trovato una nuova ragione di vita da quando un hack li trasforma in perfetti telecomandi per droni. Nel video viene mostrato un quadcottero che ubbidisce ai comandi impartiti tramite semplici gesti della mano.
La vecchia periferica è stata riadattata dall’ingegnere Nolan Moore. Per i primi test ha utilizzato i Power Glove prodotti in America dalla Mattel, ma per migliorare il progetto Moore si è procurato su eBay la versione Giapponese fabbricata dalla PAX. Da bravo ingegnere, Moore ha smembrato i guanti per la realtà virtuale aggiornando i componenti critici: nuovi sensori nelle dita, schede wifi per la comunicazione rapida e schede di controllo moderne. Il risultato finale è sicuramente degno di apprezzamenti per un progetto che unisce un’idea del 1989 con droni del 2015.

In origine i Power Glove avevano fatto scalpore per poi diventare un fiasco commerciale: avrebbero dovuto sostituire i controller Nintendo per NES, ma vennero pubblicati solo 2 giochi dedicati e la qualità tecnica non giustificava il costo dell’acquisto (equivalente a circa 150 euro del 2015). Forse l’insuccesso era dovuto anche a pubblicità piuttosto inquietanti…

Perchè
Dove e quando