Un Avatar di 10 anni caccia i pedofili

Desidereremmo tutti vedere un Na’Vi di 4 metri prendersi cura di un pedofili (possibilmente utilizzando un battipalo), ma per ora l’avatar utilizzato è meno aggressivo e più efficiente.

Sweetie è una minorenne virtuale (di 10 anni) ideata dall’associazione Terre Des Hommes per essere un agente provocatore. Lo scopo del progetto è lanciare Sweetie come un’esca nel mare di internet per ripescare tutti i pedofili che abbocchini e quindi portarli dietro le sbarre. I risultati sono incoraggianti ma allo stesso tempo terrificanti. Secondo le parole degli operatori di Sweetie: “Appena effettuato il login nei panni di una bambina di 10 anni delle filippine… sciamano su di te”. in due soli mesi 1000 predatori sono stati identificati e consegnati all’interpool.

Di fatto le chat ed i social network di internet sono letteralmente infestati da pedofili e turisti sessuali disposti a pagare denaro in cambio di spogliarelli in cam. In questo scenario entra in gioco il team di Sweetie. Grazie a nuove regole varate da singole nazioni, gli atti commessi dai pedofili nei confronti di Sweetie sono equiparati a quelli che ogni giorno vedono come vittime bambini reali; quindi i pedofili intrappolati da Terre Des Hommes possono essere portati in tribunale e processati come se Sweetie fosse una bambina reale.

A Terre Des Hommes devono andare soprattuto i meriti per aver portato ad un cambio delle legislazioni. Sancito che Sweetie è un avatar molto ben progettato, gli strumenti per fare questo tipo di operazioni sono a disposizione di tutti da anni. Infatti bastano programmi come ManyCam ed un TextToSpeech per modificare al volo il flusso video ed audio in uscita di una video-chat ed ingannare un pedofilo. Fino ad ora però le prove raccolte in questo modo (indagine proattiva e agente provocatore) non erano sempre utilizzabili in un’aula di tribunale.

Rimane solo da augurarsi che i progetti di questo tipo si moltiplichino a seguito del successo di Sweetie. Ben fatto piccola! Ben fatto Terre Des Hommes!

Il problema della pedofilia e del turismo sessuale non deve mai essere sottovaluttato dato che secondo le stime di Terre Des Hommes il numero di predatori online si aggira sui 750.000 in ogni momento.

Approfondisci con i seguenti link: